Tag

Ma che bello sarebbe se i nostri politici si comportassero da adulti, assumessero dignitosamente le proprie responsabilità e rinunciassero – di propria iniziativa – al desiderio di scavallare le regole. Che esempio di civiltà sarebbe per tutta l’Italia!

Che bello se dicessero: “Signori: abbiamo sbagliato nel presentare le liste elettorali, esistono delle regole che purtroppo non abbiamo rispettato, ma in democrazia le regole sono regole e noi – che siamo dei gentiluomini  – siamo pronti a rinunciare alle nostre candidature. Chiediamo scusa a tutti i nostri elettori e sostenitori.”.

E invece, ancora una volta, si rivelano più simili a degli adolescenti urlanti incapaci di riconoscere le proprie responsabilità, alla ricerca spasmodica di qualcuno cui addossare le proprie colpe e di una scusa che consenta loro di cambiare le regole che essi stessi si sono dati. Un esempio terrificante per tutti.

Ma davvero è diventato così il nostro Paese? Davvero queste persone ci rappresentano? Personalmente sento nostalgia delle bacchettate del mio maestro e dei miei genitori, così dolorose ma così educative. E vorrei ci fosse più rispetto per le regole della Democrazia e per i ruoli istituzionali del nostro Paese.

Anche se bisogna onestamente ammettere che la competizione elettorale in Lazio e Lombardia sarà monca senza il principale partito del centro-destra – la cui assenza arrecherà sicuro nocumento al confronto democratico e alla legittimazione del vincitore – in questo particolare momento storico e politico della nostra Patria c’è forse maggior bisogno di dare nuovamente la giusta importanza al rispetto di regole solide e certe. Regole, non dimentichiamolo, che garantiscono tutti.

Sarà un doloroso momento per il centro-destra, ma servirà a far crescere e maturare il Paese.

Aggiornamento 07.03.2010

Con il decreto del Governo si sono cambiate le regole. Peccato, non hanno neanche avuto la pazienza di aspettare gli esiti dei (legittimi) ricorsi. A questo proposito segnalo l’editoriale di Barbara Spinelli su La Stampa di oggi [link].

Aggiornamento 08.03.2010

Un’intervista all’ex Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro [link].

Aggiornamento 15.03.2010

Un’intervista all’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi [link].

Annunci